CUD 2014

Cosa contiene il Cud

In linea generale, nel Cud sono riportati:

  1. l'ammontare complessivo dei redditi di lavoro dipendente, equiparati (per esempio le pensioni) e assimilati corrisposti nell'anno precedente e assoggettati a tassazione ordinaria, a tassazione separata, a ritenuta a titolo d'imposta e a imposta sostitutiva

  2. le relative ritenute di acconto operate dal datore di lavoro o dall'ente pensionistico

  3. le detrazioni effettuate.

Inoltre, il Cud è utilizzato per attestare l'ammontare complessivo dei redditi corrisposti nell'anno precedente che non hanno concorso alla formazione del reddito imponibile ai fini fiscali e contributivi, dei dati previdenziali e assistenziali relativi alla contribuzione versata o dovuta all'Inps, comprensivo delle gestioni ex Inpdap

 

Come e quando il contribuente riceve il Cud

Il Cud deve essere consegnato, in duplice copia, al contribuente (dipendente, pensionato, percettore di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente) dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico, entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui sono stati conseguiti i redditi certificati, oppure, entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro.

Il datore di lavoro può trasmettere al contribuente il Cud in formato elettronico a patto che il destinatario abbia gli strumenti necessari per ricevere e stampare il Cud rilasciato in via elettronica.

Il Cud deve essere consegnato, invece, in forma cartacea, per esempio, agli eredi oppure al dipendente che ha cessato il rapporto di lavoro.

E’ comunque sempre il datore di lavoro che deve accertarsi che ciascun dipendente si trovi nelle condizioni di ricevere in via elettronica il Cud, provvedendo, diversamente, alla consegna in forma cartacea.

Attenzione
A decorrere dal 2013, gli enti previdenziali rendono disponibile il Cud in modalità telematica, salva la facoltà del cittadino di richiederne la trasmissione in forma cartacea.

 

Quando si è esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi

Il contribuente che nell'anno ha percepito soltanto i redditi riportati nel Cud o è titolare di uno o più trattamenti pensionistici, è esonerato dalla presentazione all'Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi, a condizione che il sostituto d'imposta abbia eseguito correttamente il conguaglio delle imposte.

Il contribuente esonerato può scegliere di presentare ugualmente la dichiarazione dei redditi se, per esempio, nell'anno ha sostenuto oneri che intende portare in deduzione dal reddito o in detrazione dall'imposta (per esempio, spese mediche, interessi sui mutui, ecc.).

 

Scelta della destinazione dell'8 e del 5 per mille dell'Irpef

I contribuenti esonerati dalla presentazione della dichiarazione possono scegliere la destinazione dell'8 e del 5 per mille dell'Irpef, utilizzando l'apposita scheda allegata al Cud.

 

Modello e istruzioni Cud/2014

Download modello editabile quì >> icon Dichiarazioni CUD + istr

 

Fonte testo Agenzia Entrate

Se trovi utili i moduli forniti dal nostro sito, ricorda che hanno impegnato e impegnano tuttora molte ore di lavoro.

***

QR

Per visualizzare  e interagire correttamente con i moduli, è necessario avere installato sul computer il programma

Adobe Reader.

 
 

Joomla-Template by guenstige.shop-stadt.de & go-windows.de